Il Consiglio Ue sugli stage, ma "dimentica" retribuzione e contributi

Il Consiglio dell'Unione Europea ha approvato lo scorso 10 marzo il nuovo “quadro di qualità” sulla condizione di stagisti e tirocinanti nell'Unione Europea. Un atto più che necessario, in un contesto in cui, per centinaia di migliaia di giovani europei, gli stage, invece di essere un'opportunità di apprendimento e crescita, sono una forma di lavoro precario e di sfruttamento: secondo infatti una recente inchiesta di Eurobarometro, circa la metà dei giovani europei ha effettuato uno stage; di questi solo il 44% ha dichiarato di aver ricevuto una qualche forma di salario o compensazione.

Add a comment
Read more